Aprile 2017 - Pensiero Critico

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Aprile 2017

Newsletter
Newsletter 5
pensierocritico.eu
I temi trattati in questo numero sono:

  • Pettegolezzo (Gossip): per quanto possa sembrare bizzarro, l'antropologo Robin Dunbar ha espresso l'idea che il pettegolezzo sia stato, nel Neolitico, il motore dell'intelligenza umana. Riguardo ai tempi odierni altri studiosi, analizzando il modo in cui il linguaggio viene usato dall'uomo moderno hanno riscontrato che circa il 65% del tempo di conversazione viene dedicato a temi sociali (gossip) e, in particolare, la maggior parte di questo tempo viene dedicato a tenere traccia della posizione e dei comportamenti di altri individui che conosciamo all'interno della società oppure a enfatizzare se stessi in qualità di amici, alleati o compagni.

  • Comunicazione politica e Intelligenza artificiale: la comunicazione politica sta subendo una profonda trasformazione a causa di strumenti algoritmici di "Intelligenza Artificiale" basati sull'uso dei cosiddetti "Political Bots". Questi sono programmi software che generano identità fittizie le quali, spacciandosi per umani, alimentano le conversazioni sui social media (Facebook, Twitter, ecc) orientandole a favore di certi candidati. I politica Bots sono già attivi nel mondo occidentale e sembra che abbiano già condizionato l'esito del referendum sulla Brexit e le elezioni USA a favore di Trump.

  • Personalità cognitiva: diversi studi analitici, svolti negli anni '80, hanno dimostrato che esistono differenze individuali stabili nella tendenza delle persone a impegnarsi e godere di attività cognitive faticose. Secondo gli psicologi John Cacioppo e Richard Petty la predisposizione a "riflettere" si acquisisce nell'infanzia per poi influenzare, nella vita adulta, l'acquisizione o l'elaborazione di informazioni rilevanti per risolvere problemi o dilemmi. Questa tendenza della personalità umana viene rappresentata da un singolo fattore (misurabile) denominato "Need for cognition" (NFC). La nostra NFC è alta o bassa?

  • Maschere quotidiane: l'essere umano ha sempre avuto l'esigenza psicologica di adottare delle maschere di fronte agli altri. Secondo il sociologo Erving Goffman la libertà individuale è un'utopia e la vita quotidiana dell'essere umano è scandita come una performance teatrale dove ognuno recita una parte, complementare a quella di tutti gli altri individui che frequenta. La modernità ha introdotto nella cultura un modo (un potere) per mettere a tacere i dubbi e l'ansia dell'individuo moderno. Sembra che oggi tale potere sia interpretato dal mercato globale che ha imposto le maschere suggerite dall'economia di mercato, le quali consentono di "conformarsi" alla società di appartenenza a scapito della propria individualità.
 
copyright 2012-2017 Licenza Creative Commons
I contenuti di pensierocritico.eu sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Protected by Copyscape
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu