Caratteristiche del Lettore - Pensiero Critico

Brain
brain
europa
critic
Coloro cui sfugge completamente l'idea che
è possibile aver torto non possono imparare nulla,
tranne la tecnica. (Gregory Bateson)
Vai ai contenuti

Caratteristiche del Lettore

TEORIE > CONCETTI > LETTURA CRITICA
Puoi condividere questa pagina:
Il punto chiave

Il testo è una macchina pigra che si appella al lettore perchè faccia una parte del suo lavoro. (Umberto Eco - Sei passeggiate nei boschi narrativi)

-

Ogni lettore, prima di affrontare un testo (saggistico), dovrebbe avere chiari i fattori che influenzeranno la sua capacità di comprensione.

Ciò che influenza la qualità della Lettura
Stile di lettura

Ogni individuo ha una propria capacità di immagazzinare informazioni nella memoria di lavoro e di elaborarle integrandole con le proprie conoscenze pregresse, come richiesto dallo stile di apprendimento significativo.

  • In generale gli ipertesti (gerarchici e reticolari) sono adatti a lettori con uno stile cognitivo flessibile, cioè con maggiore capacità di memoria di lavoro e capacità di imposizione di una struttura al testo.


  • I lettori con uno stile cognitivo rigido beneficiano invece da testi lineari ben strutturati.


Per un quadro di sintesi andare alla pagina Qualità della lettura online
.

Ogni individuo ha una propria capacità di immagazzinare informazioni nella memoria di lavoro e di elaborarle integrandole con le proprie conoscenze pregresse. Tale capacità dà luogo a due diversi stili cognitivi: rigido o flessibile
Capacità della Memoria di lavoro


I lettori con una ridotta memoria di lavoro trovano beneficio in testi molto strutturati o in testi nei quali la struttura sia ben evidenziata. In generale i bambini e gli anziani tendono ad avere una memoria di lavoro ridotta rispetto a giovani adulti. In questi casi i testi lineari sono più adatti degli ipertesti per favorire la comprensione. Per approfondire il ruolo della memoria di lavoro andare alle pagine Numero magico 7
e Memoria di lavoro.

Capacità di imposizione di una struttura al testo

I lettori con elevata memoria di lavoro dispongono di un tempo maggiore per riflettere sugli elementi informativi accumulati e, in generale hanno una maggiore capacità di imporre una struttura alle informazioni lette. La comprensione di un testo richiede la creazione di rappresentazioni mentali (situation models) formate da concetti e relazioni presenti nel testo, integrati con conoscenze pregresse. Gli ipertesti possono interrompere la creazione di queste rappresentazioni mentali perchè presentano spesso proposizioni scorrelate con quelle presenti nella memoria di lavoro.
Per approfondire le modalità di creazione delle rappresentazioni mentali vedere i testi in bibliografia.

Conoscenza pregressa sul tema del testo


I lettori con elevata conoscenza pregressa sui temi del testo tendono a inserire le nuove informazioni nelle strutture già in loro possesso; quelli con scarsa conoscenza pregressa si trovano in difficoltà con gli ipertesti e traggono invece beneficio da testi sequenziali logicamente strutturati.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

La razionalità richiede impegno personale!
Iscriviti alla Newsletter di pensierocritico.eu per ricevere in anteprima nuovi contenuti e aggiornamenti:
Bibliografia (chi fa delle buone letture è meno manipolabile)
Scrivi, se non sei d'accordo
Se ritenete che le tesi del "punto chiave" non vengano sufficientemente supportate dagli argomenti presenti in questa pagina potete esprimere il vostro parere (motivandolo).
Inviate una email con il FORM. Riceverete una risposta. Grazie della collaborazione.
Libri consigliati
a chi vuole capire i fattori che condizionano la qualità di lettura
Adriano Colombo
Spesa annua pro capite in Italia per gioco d'azzardo 1.583 euro, per l'acquisto di libri 58,8 euro (fonte: l'Espresso 5/2/17)

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Pagina aggiornata il 28 febbraio 2014

Copyright 2012-2020
creative commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5 Generico
Torna ai contenuti